Perché le PMI dovrebbero investire nella localizzazione gps per le loro flotte?

frank-mckenna-Ap6t4U-VIqw-unsplashI vantaggi derivanti dall’utilizzo di localizzatori gps sulle proprie flotte ha portato sempre più PMI ad investire una minima parte delle proprie risorse a favore di questa tecnologia.
Con una spesa relativamente bassa infatti, è possibile rendere più che mai produttivi gli sforzi dei dipendenti e sfruttare al massimo i veicoli disponibili, cosa fondamentale per le piccole attività, soprattutto in periodi di crisi economica.

Quali sono quindi i vantaggi?

Il primo vantaggio riscontrato è indubbiamente la possibilità di analizzare le performance della propria flotta. E’ possibile monitorare tempi di sosta, distanza percorsa, compiti da eseguire, ecc…. Tutte informazioni utili a migliorare l’efficienza dei propri percorsi avendo una conoscenza a 360 gradi di ciò che riguarda i mezzi.

Il secondo vantaggio deriva dal fatto di poter controllare facilmente il consumo di carburante, ovvero una spese da tenere maggiormente sotto controllo. Con la telematica è possibile quindi analizzare lo stile di guida dell’autista e istruirlo ad un comportamento più idoneo per ridurre gli sprechi.

L’operatività della flotta è strettamente legata allo stato dei veicoli. La pianificazione della manutenzione dei mezzi è quindi fondamentale per la produttività del proprio business.
Grazie alla telematica però anche gli imprevisti non saranno un problema. La funzionalità di diagnostica del motore segnala eventuali spie di allarme riducendo possibili gravi danni di un mezzo e il fermo del veicolo.
Un ulteriore punto a favore di questa tecnologia.

In conclusione, indipendentemente dal numero di mezzi in possesso l’utilizzo del localizzatore gps è fortemente consigliato per ridurre al minimo le spese e massimizzare i profitti.
Come si suol dire, poca spesa massima resa.